Compressori a vite

la soluzione ideale per il trasporto pneumatico

Versatilità senza pari. Queste tre parole riassumono esattamente le caratteristiche che rendono i compressori a vite AERZEN così speciali: la gamma più ampia di modelli, il maggior numero di possibili modifiche e la scelta più vasta di accessori. Sin dal 1943, AERZEN non ha mai smesso di lavorare all'innovazione, all'ottimizzazione e al risparmio energetico dei suoi compressori.

Sprigionare il potenziale.

Ormai da decenni, le aziende più importanti usano i compressori AERZEN. Grazie alla loro eccezionale versatilità, queste macchine costituiscono la soluzione ideale per ogni applicazione. Inizialmente progettati per comprimere aria, azoto e gas neutri, questi macchine sviluppano i loro punti di forza anche nell'utilizzo di gas speciali e nelle applicazioni in vuoto. Trasmissione diretta o a cinghia; funzionamento a secco, oil-free classe 0, oppure ad iniezione d'olio: AERZEN ha sempre il compressore giusto per ogni applicazione.

I compressori a vite sono per definizione macchine volumetriche con compressione interna. Ma ciò che rende i compressori a vite AERZEN speciali è che noi abbiamo fatto dell'affidabilità, della facilità di manutenzione, di utilizzo, della flessibilità e dell'efficienza energetica una questione di principio. Il risultato è una serie di caratteristiche costruttive uniche. Basti pensare ai coefficienti di efficienza, come ad esempio nel profilo 3+4 del VML o il 4+6 del VM. Rispetto ai compressori standard offrono un notevole risparmio energetico. Ma qual è l'ultima innovazione nella tecnologia dei compressori? I nuovi E-compressor di AERZEN. Con un aumento dell'efficienza di circa il 6%, sono in grado di sprigionare ancora più potenziale.

Compressori a vite Delta Screw con accoppiamento diretto

Tecnologia
Compressori a vite
funzionamento
Pressione , Vuoto
Portata
770 - 15.000 m3/h
Mezzo aspirato
Aria , gas neutri , gas aggressivi
Compressione
oil-free

Compressori a vite Delta Screw con trasmissione a cinghie

Tecnologia
Compressori a vite
funzionamento
Pressione , Vuoto
Portata
120 - 2.650 m3/h
Mezzo aspirato
Aria , gas neutri , gas di discarica e biogas , gas di processo , gas aggressivi
Compressione
oil-free

Compressore per biogas - serie VMY

Tecnologia
Compressori a vite
Portata
300 - 9.500 m3/h
Mezzo aspirato
gas di discarica e biogas , gas di processo
Compressione
iniezione a olio

Compressore per biogas - serie VMX

Tecnologia
Compressori a vite
Portata
300 - 3.080 m3/h
Mezzo aspirato
gas di discarica e biogas , gas di processo
Compressione
iniezione a olio

Compressore per biogas - serie C

Tecnologia
Compressori a vite
Portata
150 - 1.900 m3/h
Mezzo aspirato
gas di discarica e biogas
Compressione
oil-free

Compressori a vite multi stadio oil-free

Tecnologia
Compressori a vite
Portata
500 - 8.000 m3/h
Mezzo aspirato
Aria , gas neutri
Compressione
oil-free

Compressori a vite a iniezione d’olio VMX

Tecnologia
Compressori a vite
Portata
70 - 3.180 m3/h
Mezzo aspirato
Aria , gas neutri
Compressione
iniezione a olio

Compressori a vite a iniezione d’olio serie VMY

Tecnologia
Compressori a vite
Portata
444 - 10.000 m3/h
Mezzo aspirato
gas di processo , gas refrigeranti
Compressione
iniezione a olio

Compressori a vite oil-free VRa

Tecnologia
Compressori a vite
Portata
550 - 120.000 m3/h
Mezzo aspirato
Aria , gas neutri , gas di processo , gas aggressivi
Compressione
oil-free

I compressori a vite oil-free rispondono ai requisiti più rigorosi

I processi di compressione oil-free diventano sempre più necessari nel settore industriale, sanitario e nella trasformazione alimentare, per garantire l'assenza di materiale estraneo. La scelta ideale? I compressori a vite oil free AERZEN. Alcuni operano con un pistone convenzionale o con un compressore a iniezione d’olio a causa della dissipazione termica: in questo caso l'olio crea la tenuta penetrando tutti gli spazi. Tuttavia, per eseguire operazioni in cui l'igiene è essenziale, è fortemente consigliato lavorare con compressori oil-free se dotati di filtri di pressione. Questo serve ad assicurare che eventuali residui di grasso non finiscano nel flusso d’aria. Questi sistemi sono chiamati “oil-free”. I compressori a vite sono in linea di principio macchine a rotore che operano in due fasi, comprimendo l'aria nella camera interna. Non si tratta di un concetto nuovo, ma in termini di efficienza, affidabilità e facilità di manutenzione, i prodotti AERZEN sono dei veri fuoriclasse.

L'efficienza energetica sta acquisendo un'importanza crescente nei compressori a vite

I compressori a vite si basano sul concetto del compressore ibrido. Il gas viene compresso dalla rotazione delle pale del rotore interconnesse e disposte a spirale. Quindi la compressione della camera viene gradualmente ridotta e il volume del gas compresso con l’ausilio dei lobi. L’affidabilità nella produzione di aria pressurizzata nelle centrali elettriche e altri campi è un fattore necessario. I compressori tradizionali producono molto più rumore rispetto ai compressori a vite. Questo è dovuto alla funzionalità: la normale usura nei compressori a vite è ridotta al minimo. Il risultato è un'apparecchiatura robusta, affidabile e a bassa manutenzione per numerose applicazioni. Quando vengono considerate apparecchiature ad azionamento diretto o a cinghia, la domanda che molte aziende pongono è se sia necessario passare all'uso dei compressori a vite in unica soluzione. L'efficienza in fase di compressione è particolarmente elevata, il che significa meno costi energetici. In un'era in cui il prezzo dell'energia è un aspetto molto importante, anche il recupero del calore gioca un ruolo preponderante.

Il compressore a vite è una macchina polifunzionale

La versatilità e la flessibilità che caratterizzano i compressori a vite, rendono queste macchine ideali in numerose aree. Sono perfetti ed affidabili per la compressione di aria, azoto, altri gas neutri e categorizzati. Questa opzione oil-free si rivela particolarmente adatta dove gli altri compressori non sono efficaci. Il principio di funzionamento del compressore a vite apporta un aumento significativo di efficienza energetica e prestazioni maggiori rispetto ai compressori a pistone. Con il miglioramento della tecnologia, aumenta anche l'efficienza ad ogni generazione di apparecchiature. I compressori a vite oil-free trovano impiego nei campi in cui è richiesto lo standard più elevato di adattabilità e durabilità. Il trasporto pneumatico di materiali in granuli e in polvere avviene senza alcun problema data l'assenza di contaminanti o aggregati grazie all’uso dell’olio. Le centrali elettriche e l'industria chimica richiedono impianti affidabili in grado di fornire aria pura con ossigeno. Anche in questo caso i compressori a vite AERZEN sono la scelta ideale.

Meno vibrazioni, meno rumore

Esistono compressori ibridi a una e due fasi, in particolare quando si parla di compressori a vite che normalmente presentano due pale rotanti con filettatura diversa. Queste ultime si innestano reciprocamente come ruote dentate comprimendo il gas intrappolato tra di esse. Quando non vengono utilizzate apparecchiature oil-free, viene iniettato dell'olio per raffreddare e fornire la tenuta. Questa procedura, chiamata raffreddamento a fluido, è consigliata quando le condizioni di esercizio richiedono temperature circostanti più elevate. Inoltre l'olio aiuta a ridurre la normale usura dell’apparecchio. La forma costruttiva oil-free lo fa senza dover adottare queste misure, grazie a metodi di produzione altamente precisi e ruote sincronizzate a basso attrito, completamente a tenuta. Un importante vantaggio dei compressori a vite è la bassa rumorosità di esercizio, diversamente dai compressori a pistone che devono essere fermati al centro. Le vibrazioni all'interno dei compressori a vite sono notevolmente ridotte.

Meno manutenzione grazie alla presenza minore di parti mobili

Grazie al minor numero di parti mobili, i compressori a vite necessitano di pochissima manutenzione. Grazie all'assenza della forza oscillante, i livelli di compressione sono meno suscettibili di rotture e altra usura. Anche per quanto riguarda l'efficienza della compressione, l'uso del compressore a vite è vantaggioso rispetto a quello a pistone che perde circa un decimo dell'aria aspirata attraverso gli anelli del pistone. Un compressore a vite è soggetto a perdite di carico notevolmente inferiori, che raramente superano lo 0,1 – 0,2 %. Dal punto di vista della struttura di base, i compressori a vite possono passare per compressori a pistone e, grazie alle loro capacità senza precedenti, consentono di ottenere un’importante riduzione dei costi energetici e delle emissioni di CO² durante l’uso. Esiste un ulteriore potenziale di ottimizzazione della portata dell'aria pressurizzata durante i processi eseguiti con i compressori a vite. Se necessario, per soddisfare i requisiti della classe di efficienza interessata, sono disponibili motori premium che esprimono la massima efficienza energetica. In questi casi la futura affidabilità è un fattore particolarmente importante per i clienti: la longevità determina se sarà possibile far fronte alle difficoltà future legate alla classe di efficienza.

Isolamento sonoro perfetto grazie all'ottimizzazione del controllo della portata

L’efficienza energetica dei compressori a vite può essere ottimizzata adottando varie misure. I miglioramenti dell’afflusso d’aria nel gruppo di potenza hanno dimostrato di essere particolarmente efficaci. Negli apparecchi della nuova AERZEN Generation 5 plus, tutti i componenti sono allineati per fornire la precisione ottimale. La riduzione delle perdite di carico e il miglioramento delle aperture di aspirazione e scarico contribuiscono a mantenere la pressione desiderata stabile e sicura. Oltre a ridurre il livello di rumore durante l’uso, l’isolamento aggiuntivo ottimizzata anche le condizioni generali della portata. Il livello di rumorosità si abbassa per mezzo di un’innovativa geometria dell’isolamento. Esplica anche la funzione di abbattitore di scintilla. Gli apparecchi dotati di questa funzionalità sono anche omologati per l'uso in centrali a prova di esplosione. Date le caratteristiche di isolamento ottimali, non sono necessari ulteriori materiali. Nessuna preoccupazione legata alla contaminazione derivante dal danneggiamento del materiale isolante, ecc. Ovviamente, decadono anche i costi relativi alla manutenzione. Oltre alla necessità di compressori oil-free, un isolamento efficace senza il rischio di qualsiasi tipo di contaminazione rappresenta una delle difficoltà più importanti nelle aree sensibili dal punto di vista igienico, ad es. nell'industria alimentare e negli stabilimenti chimici. Se necessario è anche possibile utilizzare un filtro per mantenere pulita l’aria compressa usata. In campo medico, filtri speciali come questi per preparare l'aria compressa sono comuni nei sistemi di separazione o negli essiccatori per altri residui. Per impedire l’afflusso di umidità indesiderata nell'area di applicazione, vengono impiegati booster ed essiccatori che eliminano qualsiasi presenza d'acqua nell’aria. Il fatto che nessun tipo di grasso possa in alcun momento finire all'interno della camera è assicurato; questo qualifica i nuovi modelli come compressori completamente oil-free.

Facili da usare e con opzioni di riconfigurazione flessibili

Oggi, nell'era digitale, l'uso pratico dei moderni compressori a vite non è un problema. L'uso e la manutenzione sono semplici, e si riduce l'eventualità di ulteriori costi. La silenziosa trasmissione a cinghie del Generation 5 plus consente di installare più pulegge per ottenere il rapporto desiderato. Anche apportare modifiche non è un problema. I compressori sono abbastanza flessibili da adattarsi a parametri specifici, e non devono essere sostituiti con modelli diversi con configurazioni bloccate. La manutenzione della trasmissione a cinghie è estremamente limitata: il corretto tensionamento è assicurato dal proprio peso. La velocità dell’apparecchio è controllabile anche elettronicamente. L’alta precisione e l’esatta congruenza della pressione desiderata sono fattori essenziali nella maggior parte delle applicazioni. Direttamente nel corpo macchina si trova un pannello di controllo integrato. Ottimizzando il posizionamento dei pannelli di controllo sul lato anteriore dell'apparecchio, è possibile risparmiare spazio applicando il principio “side-by-side”. È anche possibile controllare l’olio con la macchina in funzione. Gli oli speciali AERZEN allungano gli intervalli di cambio di due volte i valori predeterminati.

La qualità è il criterio più importante

L’alta qualità dei compressori premium AERZEN è riconosciuta a livello internazionale. I costi di esercizio di questi moderni compressori a vite, bassi ma che non compromettono l’alto valore delle macchine, vanno di pari passo con un’affidabilità e una durabilità eccellenti, e rispondono allo stesso tempo ai criteri economici e ambientali più rigorosi.